Spazio della competizione globale

La seconda rivoluzione industriale – dicono Balestrieri e Balestrieri – è caratterizzata dalla competizione globale bipolare tra USA e Cina. In questo contesto, riprendono forza gli obiettivi strategici della sovranità e dell’autosufficienza:

Dimensione (in termini di demografia, territorio, potenziale industriale, mercato) significa nell’economia digitale non solo quantità ma anche qualità: in termini di strategia per la sovranità digitale, acquisire dimensione competitiva si traduce nell’organizzare i territori nella loro sovrapposizione di spazio fisico (infrastrutture materiali, fabbriche, logistica, trasporti), spazio virtuale (reti di conoscenza, accumulazione di dati, profondità del cloud che fornisce capacità di calcolo e di memoria, e che distribuisce intelligenza artificiale) e spazio antropico (densità di relazioni, percorsi di formazione del capitale umano).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...