Immaginario algoritmico

Nella visione di Taina Bucher comprende i modi in cui le persone vivono le proprie interazioni con gli algoritmi e attribuiscono loro un senso nell’esperienza di tutti i giorni, con interpretazioni spesso personali, che determinano specifici modi di immaginate, percepire e vivere i media digitali.