Sindrome dell’iPod stantio

Quando per caricare il contenuto su un lettore MP3 o su un altro dispositivo portatile era necessario connetterli al PC con un cavo e sincronizzare il contenuto tra i due aggeggi – sideloading -, questo processo era malvisto dai consumatori e, secondo diversi studi, gli utenti collegavano mediamente il proprio iPod al computer soltanto una volta all’anno e quindi erano spesso privi della musica più recente.

Nello stesso periodo il Blackberry era invece sempre connesso e si aggiornava e sincronizzava automaticamente.

Come riferiscono ampiamente Bryan e Carr, furono questi i fattori che portarono – secondo la metodologia del working backwards – alla progettazione di Kindle, pensato come dispositivo che doveva “sparire” all’atto della lettura, in modo che il suo possessore potesse concentrarsi completamente sul contenuto, tanto da essere dotato di un modem 3G connettibile alla rete di un operatore wireless (Sprint, poi AT&T), con costi a carico di Amazon, che rendeva possibile scaricare direttamente i nuovi e-book non appena disponibili.

Kindle, insomma, è un esempio di innovazione invenzione industriale basata su ricerca e sviluppo a fini espliciti di profitto – basata su una differenziazione rispetto ai dispositivi presenti sul mercato (immaginata come) capace di migliorare in modo significativo l’esperienza dell’utente.

Nella logica amazoniana, questo approccio è considerato più efficace di quello del fast following, la strategia delle aziende che scelgono di replicare un dispositivo e/o un servizio limitandosi a accrescerne la velocità. Questa seconda scelta, infatti, è succube delle capacità di prima ideazione altrui e mai potrà configurare una situazione di primato, se non di monopolio di fatto, come quella raggiunta dall’azienda di Jeff Bezos, sia pure con l’aiuto di Oprah Winfrey.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...