Enclosure digitali

Recinzioni degli spazi e dei tempi bioipermediali messe in atto per esempio da Amazon (commercio), Google (consumo culturale), Facebook (social network). Più in generale, il concetto si riferisce alla trasformazione della rete nel passaggio alla cosiddetta fase 2.0, quella che opera una larga e vincolante separazione tra la produzione di contenuti da parte degli utenti e il controllo su di essi e in generale sui dati da parte delle piattaforme di intermediazione, che se ne appropriano sottoponendoli a estrazione ed elaborazione algoritmiche.

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...