Il “Comma 22” del tracciamento in rete

Chi non traccia, rispetta la privacy degli utenti. Ma chi rispetta la privacy degli utenti è destinato a un suicidio al rallentatore“- Riassumiamo in questo modo la tesi di Hindman sulla scelta etica di enti o aziende che rifiutano il tracciamento, fattore fondamentale per la costruzione dell’appiccicosità di un sito.

“Per le aziende Comma 22 che vogliono limitare la raccolta di dati privati al momento non esiste una soluzione [tranne una] forte regolamentazione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...