Mediatori informazionali

Sono le grandi organizzazioni corporative,  GAFAM (Google,  Amazon, Facebook, Apple, Microsoft), NATU (Netflix, Airbnb, Tesla, Uber) e BATX (Baidu, Alibaba, Tencent, Xiaomi) , a cui i cittadini delegano in modo asimmetrico e secondo regole non negoziate i propri flussi informativi. Praticano la captazione della conoscenza e quindi lo sfruttamento semantico.

[Questo articolo è frutto di una rielaborazione del contenuto di Ippolita – Tecnologie del dominio, opera rilasciata con licenza CC BY-NC-SA 4.0, che pertanto ripropone].

Repubblica.it – 1 aprile 2019

23 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...