Info-finanza (definizione di Bellucci – Cini)

La diffusione e l’espansione degli strumenti e dei flussi digitali e della potenza di calcolo ha riguardato anche la moneta, che è stata oggetto di smaterializzazione finanziaria: scambi, acquisti, impegni e altre transazioni sono stati convertiti in pure informazioni, in bit, la forma più flessibile di denaro.

Ne sono derivati struttura finanziaria planetaria, apertura  24 ore al giorno, interdipendenza, simultaneità operativa  globale, operazioni automatizzate dai software nelle decisioni di vendita o acquisto, così come mercati paralleli, ampi tanto quanto se non più di quelli ufficiali.

Banche, altri istituti  e singoli investitori connessi da casa e dotati di carta di credito o di debito hanno inoltre potuto aumentare a piacere la propria leva finanziaria; sono  proliferati di  opzioni, futures, mercati della valuta; si sono sempre più diffusi online algoritmi finalizzati all’analisi matematica delle tendenze.

La situazione attuale è il frutto della combinazione del denato smaterializzato con la gestione automatizzata di informazioni digitalizzate, che possono andare dal valore delle azioni e/o delle diverse monete, a quello delle materie prime, fino a quello delle condizioni ambientali (mercato del turismo).

Ogni tipo di informazione, insomma, può essere mercificata a scopo finanziario e produrre profitti.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...