Affective computing

 

personality590x288
myPersonality database

 

 

Renderizzazione del surplus comportamentale destinata a restituire al capitalismo di sorveglianza profili e previsioni relative alle emozioni, ai sentimenti e agli stati d’animo dei prosumer.

Va ricordata a questo proposito la vicenda di myPersonality, attiva tra 2007 e 2012, che per accumulare profili proponeva test sulla base, ad esempio, del cosiddetto modello di personalità a 5 fattori, la cui tassonomia è particolarmente adatto alla computazione:

  • estroversione: socievolezza, vivacità e capacità di trovare stimoli nella compagnia di altri;
  • gradevolezza: empatia, spinta relazionale, tendenza alla collaborazione;
  • coscienziosità: auto-disciplina, organizzazione e attenzione agli obiettivi;
  • nevroticismo: vulnerabilità di fronte alle emozioni spiacevoli;
  • apertura: curiosità, creatività e attenzione positiva ai sentimenti.

Citiamo anche il Facial Action Coding System (FACS), che raggruppa i movimenti di base dei muscoli facciali, in 27 “unità d’azione”, insieme ad altre unità relativa a testa, occhi, lingua e così via, nell’ambito di  6 “emozioni di base” dell’essere umano: rabbia, paura, tristezza, gioia, disgusto e sorpresa, prima base teorica della classificazione di segnali di tipo emotivo.

L’adozione di sistemi di riconoscimento facciale in un liceo svedese è stata per altro oggetto di sanzioneai sensi del Regolamento UE 2016/679

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...