Potere-kairos

La definizione, molto suggestiva. è di Sadin.

“L’industria del digitale deve ormai dare prova di una scienza del chronos; è impegnata a essere presente su tutta la linea del tempo delle nostre vite e pretende di dotarsi di tutti i mezzi utili per apparire, in ogni circostanza, come l’unica entità adatta a garantirci, meglio di noi stessi e di chiunque altro, il buon funzionamento delle cose. A tal scopo è fondamentale coltivare un acuto senso dell’occasione (kairos), saper anticipare, prima di tutti gli altri, le aspirazioni dichiarate o non dichiarate, reali o simulate, delle persone, e rispondervi; in altre parole, è fondamentale ergersi a maestro nell’arte del kairos”.

Lo schema rappresenta la struttura del potere di Amazon:

Diapositiva1

Più in generale, l’insieme dei mediatori infomazionali si configura, sempre secondo il filosofo francese, come tecnologie dell’amministrazione della vita e della premura, la cui azione è centrata sull’influenza, su strategie di costruzione e governo dell’intimità algoritmico-industriale, finalizzate alla massimizzazione del profitto, e basate su 4 fattori-chiave:

  • potenza dell’interpretazione;
  • constatazione in tempo reale delle tendenza;
  • suggestione sottile e mirata;
  • monitoraggio della soddisfazione dell’utente.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...