Controesempi – 6

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Il Superiore Ministero ha raggiunto questa volta il sublime.

Da una parte affermazioni dogmatiche sulla vera natura e sull’ontologia canonica della “didattica a distanza”, quasi a celebrare la propria vocazione: il pensiero pedagogico unico.

Dall’altra, l’usuale sciatteria misterico-espositiva, che anticipo al lettore: “Va, peraltro, esercitata una necessaria attività di programmazione, al fine di evitare sovrapposizioni tra l’erogazione a distanza, nella forma delle “classi virtuali”, tra le diverse discipline ed evitare sovrapposizioni”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...