Logistica della conoscenza

È il complesso dei processi organizzativi e gestionali e delle attività strategiche che i player (e di riflesso i prosumer) della società delle piattaforme mettono in atto per produrre, utilizzare, controllare, influenzare e mercificare i flussi di conoscenza; le unità informative (di diversa estensione, articolazione e autorialità) sono oggetto di:

  • realizzazione e pubblicazione;
  • messa in relazione;
  • indicizzazione e restituzione;
  • fornitura di servizi;
  • monitoraggio dei consumi informativi;
  • estrazione del surplus comportamentale;
  • profilazione;
  • personalizzazione;
  • predizione e raccomandazione.

Questi elementi non intervengono in sequenza, ma costituiscono un sistema complesso, totalmente interrelato, in continuo adattamento:

Screenshot 2020-03-23 12.00.58

Gli strumenti fondamentali sono:

  • ambienti di editing e pubblicazione con linguaggi di descrizione finalizzata alla scansione sintattica e metasintattica da parte dell’IA;
  • link;
  • vettori computabili:
  • algoritmi dei motori di ricerca;
  • machine learning.

La conoscenza è ontologicamente sans phrase e la sua logistica è funzione dell’intenzionalità capitalistica: profitto e accumulazione. Le caratteristiche ricercate sono quindi efficienza e competitività.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...