Bar raiser

In Amazon, ad “alzare l’assicella” nei corso dei colloqui di assunzione è

un intervistatore che partecipa al processo di selezione come terza parte oggettiva. Si tratta di una persona che non fa parte del team in cui è aperta la posizione: ciò ci consente di prendere decisioni a lungo termine e garantire che l’azienda sia sempre in grado di soddisfare, sorprendere e innovare per i clienti. Il ruolo di un Bar Raiser consiste nell’essere un ambasciatore dei nostri 16 principi di leadership.

Questa figura professionale può esercitare esercita il diritto di veto nel caso di assunzioni, ma ciò sembra non avvenire con frequenza

È molto raro che il bar raiser eserciti il proprio diritto di veto. Basandoci sulla nostra esperienza e su un sondaggio informale tra intervistatori che hanno svolto complessivamente circa 4.000 interviste nel corso di quindici anni, abbiamo identificato tre casi in cui ciò si è verificato. Il primo risale al 1999, agli albori del processo, mentre gli altri due coinvolgevano responsabili delle assunzioni che lavoravano ad Amazon da poco e non si erano ancora ambientati in azienda. Invece di intervenire a posteriori, il bar raiser capace condivide gli esempi più appropriati tratti dai vari colloqui e pone le giuste domande agli intervistatori e al responsabile delle assunzioni per aiutarli a capire i motivi per i quali un candidato non è adeguato.

(da Bryar C., Carr B., “Il libretto rosso di Amazon. I segreti del metodo Jeff Bezos raccontati da due insider”, Vallardi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...