Sorveglianza laterale

A parere di Mark Andrejevic i social media e le tecnologie di raccolta di dati in genere – in particolare le app di uso quotidiano – hanno normalizzato e interorizzato le pratiche di sorveglianza in precedenza usate dalle istituzioni, e/dal marketing: siamo tutti a sorvegliare i nostri amici, conoscenti, familiari e figli, con dispositivi appositi, ma anche con l’accesso ai loro profili e contenuti condivisi.

Tung-Hui Hu osserva dal canto suo che utilizzando le app messe a disposizione dagli Store di Apple e fdi Google e promosse dalle pokizie locali i cittadini diventano liberi professionisti al servizio dell’apparato di sicurezza dello stato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...