Capitalismo di sorveglianza

Le imprese digitali del capitalismo di sorveglianza realizzano “prodotti di predizione”.

Il loro scopo, infatti, è  catturare e controllare i comportamenti umani a fini competitivi e di profitto, dal momento che, attualmente, la produzione di beni e servizi è strettamente connessa a un nuovo “mezzo di modifica dei comportamenti“, volto a favorire il mercato privato e privo di controllo democratico.

Gli utenti sono fornitori di dati, da cui vengono estratte le materie prime, destinate a produrre “comportamenti futuri”, e vengono spossessati della propria identità.

Questo approccio ha il  pregio di sottolineare che dati e contenuti sono oggetto di appropriazione al fine di realizzare profitto, oltre che per controllare, disciplinare e reprimere o manipolare il corpo sociale nella sfera politica e civile.

Va infatti considerato che, per quanto riguarda le potenzialità della sorveglianza con strumenti digitali globalizzati, l’opinione pubblica è decisamente più attenta a riflettere e indagare sulle implicazioni per riservatezza e privacy che a ragionare sull’economia politica sottesa.

Eccone la definizione, apertura del libro di Shoshana Zuboff “Il capitalismo della sorveglianza. Il futuro dell’umanità nell’era dei nuovi poteri“.

Ca-pi-ta-li-smo del-la sor-ve-glian-za

  1. Un nuovo ordine economico che sfrutta l’esperienza umana come materia prima per pratiche commerciali segrete di estrazione, previsione e vendita;

  2. Una logica economica parassitaria nella quale la produzione di beni e servizi è subordinata a una nuova architettura globale per il cambiamento dei comportamenti;

  3. Una mutazione pirata del capitalismo caratterizzata da concentrazioni di ricchezza, conoscenza e potere senza precedenti nella storia dell’umanità;

  4. Lo scenario alla base dell’economia della sorveglianza;

  5. Un’importante minaccia per la natura umana nel Ventunesimo secolo, proprio come il capitalismo industriale lo era per la natura nei secoli Diciannovesimo e Ventesimo;

  6. L’origine di un nuovo potere strumentalizzante che impone il proprio dominio sulla società e sfida la democrazia dei mercati;

  7. Un movimento che cerca di imporre un nuovo ordine collettivo basato sulla sicurezza assoluta;

  8. Un’espropriazione dei diritti umani fondamentali che proviene dall’alto: la sovversione della sovranità del popolo”.

——————————————————————————————————————————————–

——————————————————————————————————————————————–

4 ottobre 2019 – Shoshana Zuboff a Radio3 Mondo

——————————————————————————————————————————————–

La professoressa Zuboff a OnLife di Repubblica

Screenshot_2019-10-14 Onlife, Shoshana Zuboff - I guardiani occulti La saggista americana presenta Il capitalismo della sor[...]

——————————————————————————————————————————————–

27 commenti

  1. […] Dati collaterali, insomma, che inizialmente furono archiviati in modo casuale, ma sostanzialmente ignorati, finché Amit Patel inauaguro l’estrazione dei dati, perché era convinto che questo flusso incessante di segnali non strutturati sottesi a ogni azione online avrebbe consentito di ricostruire la vicenda dettagliata di ogni utilizzatore dei servizi di Google – opinioni, desideri, emozioni, interessi –  e quindi di costruire, se opportunamente elaborato per via algoritmica e di IA, uno strumento di rilevazione predittiva del comportamento umano. […]

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...