Significanti quasi-vuoti

Formulazioni largamente in uso, ma così prive di significato da poter essere riempite secondo approcci e punti di vista molto diversi tra di loro, addirittura contrastanti.

Ne sono esempio “Internet” o “innovazione”, con tutta una serie di derivati, da “esperto/uso di Internet” a “innovativo”, “scuola innovativa”, “innovazione didattica”.

L

Insieme alle metafore influenti, costruiscono aggregazioni culturali omologanti, sulla base di presupposizioni vaghe e prive di valenza dialettica, contribuendo all’affermazione dell’egemonia mercatista. come ha testimoniato anche il dibattito sulle deliberazioni del Parlamento europeo sul copyright.

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...