Dis/servizio – scolastico – a risposta individuale

Temo davvero che l’esemplare che mi è pervenuto non sia l’unico.

Sto parlando di un documento facente parte costitutiva del diario ufficiale di una scuola della Repubblica italiana, che chiede i genitori degli studenti di autorizzare per l’intero percorso scolastico l’utilizzo da parte dei loro figli – tra gli 11 e i 14 anni – della Google Suite.

Il modello prevede la possibilità di non accettare questa scelta dell’istituto, ma non viene assolutamente precisato quale sarebbe la conseguenza, a parte l’esclusione dall’uso dei servizi forniti dal più noto esponente del capitalismo di sorveglianza.

Siamo di fronte a un evidente effetto del processo di sussunzione che su questo blog ho più volte denunciato: lo scenario prevalente diventa l’unico possibile e il solo proposto e le pur esistenti alternative vengono taciute, o – più probabilmente ignorate.

Non vale nemmeno la pena di sottolineare il fatto che il modulo invita ad approfondire con il risorso esclusivo alla descrizione dei servizi e delle clausole di Google e che non è assolutamente precisato quale organismo abbia preso la decisione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...