Mito della decentralizzazione

Visione retorica di Internet e della sue articolazioni pratiche e implicazioni culturali, fondata sull’illusione che la rete sia egualitaria, mentre a descriverne e sinterizzarne le caratteristiche è la legge di potenza.

Questa idea mitologica delle infrastutture ha avuto svilupo negli anni ’90, con le nozioni di intelligenza collettiva e di folla intelligente, contrapposte all’ipnosi mediatica della TV. Dopo la crisi dovuta al crollo della cosiddetta New Economy, questo approccio ha ripreso forza con il marketing culturale della fase 2.0 e/o la mistica delle rivoluzioni politiche gestite con post e tweet.

In questo momento, fake news e manipolazione di massa, monopolio di fatto delle piattaforme, diffusione dell’odio e dell’aggressività, erodono la credibilità del mito, ma esso è destinato a ripresentarsi, anche perché il riduttivismo accademico e la narcosi istituzionale – per lo meno in Italia- non ne colgono la totale assenza di fondamento e continuano a sostenerla come prospettiva operativa e perfino educativa e formativa.

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...